ARANCIONE…ORANGE…NARANJA…

GT/ AMBIENTI, COLORI, ERGONOMIA, SINESTESIA

Senza dubbio il colore arancione è un colore molto energetico e, come i colori visti in precedenza, anch’esso è un colore caldo dello spettro – è il risultato della combinazione di rosso e giallo i cui effetti sono superiori a quelli dei singoli colori di partenza. Secondo alcuni studi il colore arancione pur stimolando il numero delle pulsazioni cardiache non influenza in alcun modo l’incremento della pressione sanguigna ma agisce positivamente sulla circolazione facilitandola. Da un punto di vista psicologico l’arancione riesce a combinare l’energia fisica con quella mentale, viene pertanto considerato il colore delle idee, dell’entusiasmo, della volontà e infonde un senso di benessere e gioia.

L’arancione è un colore che spinge alla conversazione e favorisce una certa vivacità, per tale ragione è particolarmente indicato sia per gli ambienti conviviali (come ad esempio la cucina) o quelli dedicati all’attività fisica (meglio evitare il soggiorno o il salotto) che per quelli che ospitano funzioni di tipo operativo perché stimolano le relazioni e la creatività. E’ facilmente abbinabile ai colori caldi e scuri (la gamma dei marroni) donando loro un certo carattere pur infondendo buongusto e ricercatezza, ovvero al nero e a tutte le sfumature del grigio, abbinamenti dal gusto moderno anche se poco dinamico; se ne suggerisce comunque un uso parsimonioso a meno di ricercare un risultato generale di forte impatto.

Share this Post

Leave a Comment